Pubblicità

Articolo

8 ragioni per uscire da Facebook, per sempre!

La redazione di Softonic

Pubblicato

Oggigiorno Facebook è uno dei social network più popolari del pianeta. Tuttavia molti utenti si chiedono: Facebook è davvero così fantastico? E c’è bisogno di raccontare ai nostri amici (e a tutto il mondo) quello che pensiamo in qualsiasi momento?

Se anche tu ti fai le stesse domande, continua a leggere e scoprirai perché dovresti mollare Facebook immediatamente!

8 ragioni per uscire da Facebook, per sempre!

1. Tutto è falso, superficiale

Sì, è vero: su Facebook tutto è così artificiale e così bugiardo, che a volte diventa pietoso da leggere… E lo è ancora di più quando conosci la persona che ha postato “meravigliosa giornata al mare” e sai che ha piovuto, che c’era un traffico tremendo e che la spiaggia era affollata di gente e pure sporca!

Per non parlare poi di quelli che sono sempre felici, degli ultrapopolari, degli irriducibili festaioli, di quelli che corrono tutte le maratone dell’universo, insomma, la lista è infinita!

2. I filosofi di Facebook

Potrebbe anche essere il titolo di un libro… del terrore!

C’è sempre qualcuno pronto a lasciare un messaggio dal contenuto pseudofilosofico per rendere il tuo giorno migliore o per farti riflettere su quanto la tua vita sia bella,

Semplice: non è così!

Vuoi capire la filosofia, l’origine della vita, dell’universo, le relazioni interpersonali e così via? Allora attingi direttamente dalla fonte e leggi Nietzsche, Hegel, Kant, Tommaso d’Aquino o il Dalai Lama!

3. Privacy: Se ci tieni, abbandona Facebook

Semplice come due più due fa quattro!

Facebook non è un posto per chi vuole privacy, tant’è vero che qualche tempo fa è emerso un dibattito sulla sua mancanza di riservatezza.

Fai attenzione all’immagine sottostante:

Se non sai come impostare la privacy su Facebook, qualsiasi cosa da te pubblicata sarà visibile per chiunque.

Vale a dire, salti il lavoro per andare spiaggia e hai postato la dannatamente tipica foto dei tuoi piedi nella sabbia? Allora prega che nessun collega abbia la lingua troppo lunga…

4. La gente, in generale, non ha senso comune

Triste, ma vero. Ci sarà sempre qualcuno che pubblicherà qualcosa di indesiderato o imbarazzante. Peggio ancora, a meno che tu non sia su Facebook tutto il santo giorno, una volta che il danno è fatto, sarà difficile da recuperare.

Vuoi un esempio? Dai un’occhiata a questa foto pubblicata da today.it:

Già… Non c’è altro da dire …

Oltre a questo tipo di “spasso”, può anche capitare che pubblichino foto di te senza il tuo permesso, che scrivano cavolate sul tuo muro e chi più ne ha più ne metta.

E non dimenticare quelle persone che non hanno la minima idea di discrezione e che finiscono semplicemente per spezzare l’interazione con i commenti più insulsi…

Insomma, se ci tieni alla privacy, allontanati da Facebook.

5. Compleanni

È vero che Facebook è un ottimo modo per ricordare i compleanni di parenti e amici (e anche conoscenti o sconosciuti), ma parliamoci chiaro: se conosci davvero la persona, alza il telefono e chiamala! Postare un messaggio su Facebook è la cosa più fredda che si possa fare.

6. Contenuto poco interessante

Il sesto argomento può essere molto simile al primo e al quarto, ma ha una differenza fondamentale: non è che solo perché tu pensi che qualcosa sia interessante o divertente, gli altri debbano necessariamente pensarla come te:

A volte succede solo che non abbiamo niente da pubblicare, ma non per questo si deve postare qualsiasi sciocchezza!

E a proposito di filosofi, come disse Renato Russo: “Chi parla molto ha spesso poco da dire”.

Più saggio, impossibile!

7. Facebook ti rende più triste

Non ho dubbi.

Uno studio (in inglese) pubblicato sul sito PloS One del l’Università del Michigan, negli Stati Uniti, ha osservato che la gente, contrariamente a quanto si pensi, non prova benessere a utilizzare Facebook con frequenza.

Questo studio è stato eseguito su più di 80 giovani adulti che sono stati sottoposti a vari test e le conclusioni sono categoriche: più tempo si passa su Facebook, peggio ci si sente. Questo non comprende la chat o i video, che regalano un po’ più di allegria, per così dire…

8. Di persona è meglio

Certo che lo è! Quando incontri qualcuno di persona, usi tutti e cinque i sensi. Facebook non ha nulla di tutto ciò: è uno schermo, una tastiera e un mouse.

Accidenti, possibile che hai così poco tempo da non poter uscire con gli amici, fare una passeggiata, partecipare a una grigliata o da andare in spiaggia senza essere su Facebook? Sono sicuro che…

Il problema è che è stata creata un’illusoria “Facebook-dipendenza” e questo ha un prezzo: stiamo perdendo la nostra capacità di comunicare, di interagire, di essere socievoli! Non è un paradosso?

Stiamo distruggendo la nostra socievolezza a causa di un social network! Corri Forrest, corri!

Ti ho convinto? Se è così, impara a chiudere il tuo account su Facebook e commenta qui sotto la ragione della tua scelta!

[Adattamento di un articolo originale di Felipe Pessoa su Softonic BR]

Potrebbe interessarti anche