Pubblicità

Notizie

Eventi di Facebook: 7 consigli per non diventare uno spammer

Maria Baeta

Pubblicato

Gli eventi di Facebook sono un’arma a doppio taglio: sono molto utili, ma a volte puoi correre il rischio di diventare il classico amico pesante. Quando ne crei uno, dovresti quindi seguire alcune regole d’oro per evitare di farti odiare dai tuoi contatti.

A nessuno piace ricevere spam né essere invitati a ricorrenze alle quali non si può assistere o che non sono interessanti. Perciò sarebbe conveniente seguire dei piccoli consigli affinché gli eventi di Facebook siano qualcosa di utile e divertente, non un mucchio di notifiche senza capo né coda.

Eventi di Facebook: 7 consigli per non diventare uno spammer

Leggi questi suggerimenti e diventa un maestro della creazione di eventi… non solo conserverai gli amici che hai, ma potresti anche guadagnarne di nuovi!

Inserisci informazioni chiare e concise

Molto probabilmente il tuo migliore amico e la tua famiglia sanno dove vivi, ma questo non vale per amici e conoscenti che non sono mai stati nel tuo appartamento. Se nel luogo inserisci semplicemente “casa mia”, quello che otterrai è un fiume di messaggi del tipo: “Mi puoi dare il tuo indirizzo?” o, nel peggiore dei casi, qualche invitato potrebbe perdersi o andare nel posto sbagliato.

Non so dove sia casa tua!

Fornisci sempre informazioni concise: se scrivi il tuo indirizzo e la città, Facebook inserirà immediatamente una mappa del luogo e un link per vedere come si arriva.

Così va decisamente meglio!

Non continuare a cambiare i dati

I cambiamenti di programma sono abbastanza comuni ma, modificare indiscriminatamente le informazioni di un evento, genererà solo molta confusione e un noiosissimo flusso di notifiche. Pensa che alcuni utenti hanno configurato il proprio Facebook per ricevere delle email ogniqualvolta viene aggiornato un evento al quale sono invitati. Quindi, credimi se ti dico che aprire la casella di posta e vedere cinque messaggi della stessa festa è alquanto snervante.

Prima di creare un evento pensa bene alle informazioni principali: data, ora e luogo. Ah, dimenticavo! Evita di cambiare il nome ogni tre per due. Se modifichi un dato non succede nulla, ma se lo fai più volte nella stessa giornata, potresti mettere a prova la pazienza dei tuoi amici.

I continui aggiornamenti possono infastidire i tuoi contatti

Non inviare messaggi privati ​​per promuovere il tuo evento

Un evento di Facebook ha già abbastanza visibilità, poiché i tuoi contatti riceveranno una notifica. Questo è sufficiente per sapere che sono invitati alla tua festa, quindi non c’è bisogno di martellarli con messaggi privati ​​o in chat!

Un promemoria per i tuoi amici più cari è sempre benaccetto, ma non inviarlo subito dopo aver creato l’evento e, soprattutto, non diventare insistente.

Evita di spammare i tuoi amici!

Un’altra cosa da evitare assolutamente è quella di inviare dei messaggi di gruppo raccomandando il tuo evento. Questi creano solo confusione e sono fastidiosi. Vuoi promuovere la tua festa? Usa il tuo diario! Potresti incollare il link, ma non iniziare a taggare i tuoi amici, altrimenti siamo punto e a capo! Se qualcuno è davvero interessato al tuo invito, lo vedrà senza bisogno di tanta pubblicità.

Imposta la privacy dell’evento

Hai mai sentito parlare di quella ragazza olandese che, nel creare un evento su Facebook, ha reso pubblici i propri dati e alla sua festa di compleanno (organizzata per 15 invitati) si sono presentate più di 4000 persone? Ok, questo è un caso estremo, ma è comunque un esempio di cosa può succedere se non si controlla la privacy su Facebook.

Quindi, ti consiglio di creare un evento al quale è possibile assistere solo su invito, soprattutto se si tratta di una festa privata.

Da questo menù è possibile decidere chi può accedere al tuo evento

Se inviti solo amici stretti, puoi sempre attivare l’opzione che permette loro di portare altre persone. In questo caso, tieni presente che la tua festa potrebbe essere un po’ più affollata.

Un’altra opzione interessante se vuoi fare nuove amicizie

Invita solo chi può partecipare veramente

La maggior parte degli eventi si svolge in luoghi fisici, quindi è bene ricordarsene quando inviti i tuoi contatti. Sì, a tutti piacerebbe invitare un amico che si trova, per esempio, a Città del Messico ma diciamoci la verità sarebbe molto complicato e poco realistico.

Quando selezioni i contatti, usa le categorie esistenti (città di residenza, luogo di lavoro, scuola e così via) per invitare solo quelli più vicini a te. Potrebbero esserti utili anche i gruppi che hai creato manualmente come, ad esempio, “Migliori amici”.

Non tutti i tuoi amici hanno indicato il proprio luogo di residenza, quindi dovrai cercarli manualmente, ma con i nostri consigli risparmierai un po’ di tempo.

Delimita geograficamente i tuoi inviti e trionferai

Non ti arrabbiare se qualcuno dice “Non Parteciperò” o ignora il tuo evento

Uno degli svantaggi di Facebook è che a volte si creano delle incomprensioni. Che non succeda con il tuo evento! Se qualcuno non risponde al tuo invito o seleziona “Non Parteciperò”, non significa che non ti vuole vedere, semplicemente avrà altri impegni o non ha avuto il tempo di vedere il tuo invito. Se vuoi sapere perché il tuo amico non verrà alla tua festa, parlane con lui!

La comunicazione, sia essa virtuale o fisica (soprattutto la seconda), di solito risolve la maggior parte dei “problemi” quindi, prima di arrabbiarti, parla con il tuo amico e senz’altro scoprirai che avrà una buona ragione che gli impedisce di partecipare alla tua festa.

Capricci su Facebook? No grazie!

Non usare gli eventi di Facebook solo a tuo vantaggio

Gli eventi di Facebook sono perfetti per invitare i tuo contatti alla tua festa, al concerto in cui suoni, alla mostra in cui esponi alcuni disegni e per ricordare loro che assisterai come pubblico in un programma televisivo. Cioè, per invitarli a ricorrenze reali o virtuali che apportino loro qualche beneficio.

È, invece, una pessima idea creare un evento in cerca di un vantaggio proprio, ad esempio, partecipi a un concorso di Facebook in cui si vince se la foto è quella che ottiene il maggior numero di voti. In questo caso finiresti per infastidire i tuoi amici.

Chiedendo ai tuoi contatti di votare otterrai solo che si infastidiscano

Vuoi promuovere la tua partecipazione? Ci sono modi molto più appropriati, come scriverlo sul tuo diario o inviare degli inviti specifici alla competizione, cosa che molti concorsi di Facebook già fanno con applicazioni come Easy promos.

Molti concorsi offrono questa opzione meno invasiva

Usa il buon senso

I comportamenti indicati in questo articolo sono poco raccomandabili, ma non vietati: tutto dipende dalla confidenza che hai con i tuoi contatti e dall’uso che vuoi fare di Facebook.

Molti degli atteggiamenti esposti si ripetono frequentemente e non piacciono alla maggior parte degli utenti, per cui se si evitano, meglio per tutti!

Quando crei un evento su Facebook, cerca di usare il buon senso, valutando bene chi stai invitando ed evitando quei comportamenti che a te per primo darebbero fastidio.

Che cosa ti infastidisce di più quando vieni invitato a un evento di Facebook?

[Adattamento di un articolo originale di Maria Baeta su Softonic ES]

Potrebbe interessarti anche